Scuola di Specializzazione

BIOCHIMICA CLINICA

Anno Accademico 2008-2009

| Presentazione | Obiettivi formativi | Sbocchi professionali | Piano di Studi | Manifesto degli studi | Modalità di realizzazione | Modalità Attivazione | Modalità di iscrizione | Iscrivibili | Perfezionamento Iscrizioni | Rinnovo Iscrizioni | Tasse SSBC | Modulo domanda di immatricolazione | Date e scadenze | Inizio Corsi e Frequenza | Graduatoria |  Durata e Qualifica accademica |Calendario Didattico | Dove informarsi Anni precedenti | Master | Aree di insegnamento e di addestramento professionalizzante | Esempio test di ammissione |Prova di ammissione al primo anno | Attività formative | Verbali | Valutazione titoli prova di ammissione | Avvisi | Locandine seminari | Orario lezioni | Materiale didattico
 

PRESENTAZIONE

La Scuola nasce nel 1972 ad opera del Prof. Guido Giacomo Tedeschi, allora Preside della Facoltà di Farmacia, che coagula attorno a sé sia docenti universitari che professionisti ospedalieri di alto livello. Seppure nel tempo abbia assunto denominazioni diverse (Analisi chimico cliniche, Analisi chimico cliniche e microbiologia, Biochimica e chimica clinica, Biochimica clinica) in dipendenza della normativa nazionale, ha sempre mantenuto questo connotato di un corpo docente costituito da docenti universitari e professionisti operanti in diverse aziende ospedaliere, regionali e non, legate alla Scuola da apposite convenzioni. Nell'ambito di tale rapporto convenzionale è possibile, per gli studenti, frequentare i laboratori analisi di queste strutture per effettuare il loro tirocinio professionalizzante.
Dall'anno accademico 1998/99 la Scuola ha assunto la denominazione di Scuola di Specializzazione in Biochimica clinica (ad indirizzo analitico-tecnologico). Essa risponde alle norme generali delle scuole di specializzazione dell'area medica ed ha lo scopo di formare specialisti nell'area della diagnostica biochimico-clinica e nelle analisi chimico tecnologiche fornendo qualificazione professionale nel suddetto settore e competenze nella organizzazione del laboratorio. La formazione degli specialisti viene effettuata in collaborazione con l'omologa Scuola di Specializzazione attiva presso l'Università di Roma “Tor Vergata”. Sulla base delle convenzioni stipulate, concorrono al funzionamento della Scuola le strutture delle Facoltà di Scienze e Tecnologie e di Farmacia dell'Università di Camerino, le strutture della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Roma "Tor Vergata" e quelle del Servizio Sanitario Nazionale individuate ai sensi dell'art. 6 comma 2 del decreto legislativo 502/1992.